(IN) Netweek

MILANO

Italcementi presenta la prima casa stampata in 3D Un nuovo linguaggio dell’abitare protagonista a Milano nella centralissima piazza Beccaria

Share

Nel cuore di Milano, in piazza Beccaria, è stata presentata la prima casa stampata in 3D: 100 mq realizzati nell’arco di due o tre settimane con il cemento innovativo di Italcementi.

Creativity, Sustainability, flexibility, affordability e rapidity è questo il claim su cui si fonda 3D Housing 05, una tecnologia rivoluzionaria. Protagonisti dell’innovativa presentazione CLS Architetti, in collaborazione con Italcementi, Arub, Cybe e Comune di Milano.

«La casa sarà sostenibile, quindi rispettosa dell’ambiente - precisa Massimo Borsa, ingegnere responsabile del laboratorio di innovazione di Italcementi -. Potrà essere demolita oppure spostata come si desidera con un basso impatto ambientale durante la costruzione grazie all’utilizzo di una speciale miscela di polveri. Espressione di un nuovo linguaggio dell’abitare».

Sarà realizzata ed esposta in occasione della settimana del Salone del mobile e della Design Week, in programma dal 17 al 22 aprile a Milano, in piazza Cesare Beccaria. Successivamente tornerà a Bergamo, all’iLab Italcementi per ulteriori studi.

«Italcementi, innovativa per tradizione nei materiali per le costruzioni, oggi è protagonista anche sulla frontiera del 3D printing - precisa Enrico Borgarello, direttore Innovazione di Prodotto Italcementi -. La società ha avuto fin dalla sua nascita, oltre 150 anni fa, un ruolo da protagonista nello sviluppo del Paese attraverso lo sviluppo di materiali e applicazioni. Dopo il cemento biodinamico di Palazzo Italia a Expo 2015, oggi Italcementi contribuisce alla realizzazione di 3D Housing, la prima casa in 3D in Italia, fornendo know-how, soluzioni e performance frutto delle attività di ricerca effettuate in iLab, il centro di innovazione di prodotto di Bergamo. Italcementi, oggi parte di HeidelbergCement Group, vuole offrire al mercato una nuova opportunità: lo sviluppo di una nuova cultura del “costruire”, un sistema di progettazione e realizzazione basato sulle tecnologie digitali che coinvolge gli studi di architettura e di progettazione, le imprese di costruzioni, le maestranze, i centri di ricerca, le università».

Leggi tutte le notizie su "IN EUROPA"
Edizione digitale

Autore:gac

Pubblicato il: 26 Marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.