(IN) Netweek

MILANO

L’8 novembre è la «Giornata della ricerca» Una legge regionale favorirà l’innovazione

Share

L'8 novembre la scienza e la ricerca non potrebbero avere celebrazione migliore. A un anno esatto dalla sua scomparsa, infatti, alla figura e all'opera di Umberto Veronesi sarà dedicata la “Giornata della ricerca” che la Regione Lombardia ha voluto organizzare proprio per quella data alla Scala di Milano. E in quella occasione verrà anche consegnato il premio internazionale da un milione di euro, istituito lo scorso 21 giugno, al neuro scienziato Giacomo Rizzolatti, che una giuria esterna ha ritenuto meritevole della vittoria finale per la scoperta dei “neuroni specchio” le cui ricadute hanno effetto anche oggi e sono alla base di ricerche e studi che si stanno compiendo per la cura dell'epilessia.

Alla presentazione dell’evento, al Pirellone, erano presenti il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, gli assessori Valentina Aprea (Istruzione, Formazione e Lavoro) e Luca Del Gobbo (Università, Ricerca e Open innovation). Presenti anche il direttore dell'Ufficio scolastico regionale, Delia Campanelli, Paolo Veronesi, figlio di Umberto e presidente dell'omonima Fondazione, e la giornalista Eliana Liotta che condurrà la serata dell'8 novembre.

«Il nostro obiettivo, ambizioso, - ha sottolineato l'assessore Del Gobbo - è riuscire a portare gli investimenti in Ricerca al 3% del Pil lombardo. La strada non è facile, ma il traguardo si può raggiungere. Per farlo Regione Lombardia, prima in Italia, ha approvato una legge specificatamente dedicata a Ricerca e Innovazione. Un testo innovativo non solo perché nato dal confronto su piattaforma aperta con chiunque lo desiderasse, ma anche perché individua due tipi di innovazione: la governance del sistema e gli strumenti».

Leggi tutte le notizie su "IN EUROPA"
Edizione digitale

Autore:gmc

Pubblicato il: 30 Ottobre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.