(IN) Netweek

MILANO

«Le imprese crescono, grazie anche all’export» Economia Intervista ad Alessandro Scarabelli, direttore generale di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza

Share

Assolombarda oggi è un’associazione più forte e autorevole, soprattutto dopo il “matrimonio” con Confindustria Monza e Brianza. Le sue imprese crescono, ma cresce anche la qualità dell’offerta dell’associazione di via Pantano. Il Gruppo Netweek ha fatto il punto della situazione con il direttore generale Alessandro Scarabelli, 61 anni, in Assolombarda dal novembre 1981. Dal giugno 2017 è direttore generale di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza. Scarabelli ricopre inoltre la carica di amministratore delegato di Assolombarda Servizi ed è membro dei Consigli di amministrazione di Fondirigenti, di Certiquality srl e di Centro Reach srl.

Il 2018 sembra iniziato sotto i migliori auspici. Le imprese brianzole godono di ottima salute. Fatturati in crescita, margine operativo lordo in miglioramento, maggiore redditività del capitale... Quali sono le previsioni per il sistema manifatturiero di Monza e Brianza?

«Come recentemente è stato evidenziato dalla nostra ricerca “Top500+”, le prime 700 imprese di Monza e della Brianza per fatturato sono cresciute in media del +4,6%, il loro EBITDA mediano è passato dal 5,1% al 5,8% dei ricavi e il loro ROE dall’8,1% al 10,1%. Uno dei principali driver della crescita delle aziende di Monza e Brianza è la forte presenza sui mercati esteri, evidenziata dai dati di export che dal 2010 ad oggi non ha mai smesso di crescere. In particolare, i primi nove mesi del 2017 hanno visto aumentare le esportazioni del territorio del +14,8% toccando quasi 8 miliardi di euro. La ripresa economica c’è e sta proseguendo robusta, tuttavia va sostenuta e consolidata, ponendo particolare attenzione a quei nodi strutturali che tuttora permangono, in primis il credito, la burocrazia e la questione dei giovani».

In questi ultimi due anni è cresciuto il numero delle imprese associate sul territorio brianzolo?

«Siamo la principale associazione industriale del territorio brianzolo. Rispondere con competenza, professionalità e puntualità ai bisogni delle imprese è il nostro lavoro. Per questo negli ultimi due anni sul territorio di Monza e Brianza siamo cresciuti e abbiamo consolidato la nostra base associativa che al momento conta circa 1.100 imprese che occupano 50.000 addetti».

Quali sono stati i fattori che hanno portato all'aumento del numero delle imprese?

«Lo sviluppo di un territorio passa inevitabilmente dalla buona salute delle sue imprese che sanno innovare, fare ricerca e competere sui mercati internazionali. Attività che Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, la più grande associazione di imprese del sistema Confindustria, è in grado di supportare con 230 professionisti, oltre 100 incontri informativi all’anno e 47 tra servizi e desk dedicati a tutte le tematiche aziendali. Assolombarda assiste le imprese nella relazione con gli Enti pubblici e rappresenta gli interessi delle stesse nei numerosi tavoli tecnici e istituzionali siano essi locali, regionali e nazionali. L’associazione con le tre sedi -Milano, Monza e Lodi- è anche un luogo per favorire il networking tra imprenditori, con questo obiettivo, infatti, abbiamo sviluppato 6 filiere: Agroalimentare; Automotive; Life Sciences; Largo Consumo; Power Oil & Gas; Turismo alle quali tutte le imprese possono aderire».

Quali nuovi servizi ha portato Assolombarda a Monza?

«Monza aveva già un portafoglio servizi adeguato. Abbiamo comunque provveduto a potenziarlo per rispondere alle nuove esigenze delle imprese. Ne sono, inoltre, stati creati di nuovi: Manifattura e Industria 4.0, Digital, Welfare e Smart Working, solo per citarne alcuni. Dunque consulenza e assistenza senza dimenticare aggiornamenti costanti, occasioni di formazione su temi economici, tecnici, ambientali, sociali, sindacali, legali e culturali».

Assolombarda ha dimostrato nei fatti di tenere molto allo sviluppo e alla sostenibilità del territorio di Monza e Brianza. Quali sono i principali progetti e le iniziative più importanti che state sostenendo?

«Per assicurare un significativo vantaggio competitivo alle imprese è necessario anche creare valore per il territorio. Assolombarda promuove e stimola le attività culturali attraverso il sostegno di numerose iniziative; ricordo il concorso pianistico Rina Sala Gallo, la Biennale Giovani, le numerose mostre ospitate in Villa Reale e non solo. Uno dei tratti principali del territorio brianzolo è la forte presenza di imprese innovative; in particolare Assolombarda è convinta che l’adeguamento delle competenze sia un fattore determinante per la crescita del tessuto produttivo. La formazione offerta dalla scuola deve essere sempre più aderente alle richieste delle imprese e quindi del mondo del lavoro. Per questo attraverso la Fondazione Brigatti dal 2013 a oggi abbiamo donato nuovi macchinari e materiali ai laboratori didattici di 5 istituti tecnologici. Per Assolombarda sostenere le attività rivolte ai giovani e al diritto allo studio, le iniziative del terzo settore per la città e la salute dei suoi abitanti, significa non solo avere a cuore le imprese ma anche avere uno sguardo lungimirante sul futuro di un intero territorio».

Leggi tutte le notizie su "IN EUROPA"
Edizione digitale

Autore:gcf

Pubblicato il: 26 Febbraio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.