(IN) Netweek

MILANO

Milano capitale mondiale delle due ruote Immancabili conferme, come l’area MotoLive ed E-Bike, e tante novità, sopratutto in città, con East Eicma Motorcycle e la Settimana della Moto

Share

Pronti a salire in sella di rombanti motori o bici tecnologiche? Sta tornando l’Esposizione internazionale ciclo e motociclo più importante del mondo, punto di riferimento, senza eguali, per addetti ai lavori, appassionati o semplici curiosi. Dal 9 al 12 novembre la Fiera milanese di Rho ospiterà la 75ª Eicma e i suoi più di 1.600 espositori provenienti da oltre 40 Paesi. Il salone di Milano è il più antico e importante del mondo in questo settore, nato nel lontano 1914.

Per scoprire il successo e le novità di questo evento abbiamo parlato con Giacomo Casartelli, responsabile marketing e comunicazione di Eicma.

Eicma è ciclo e motociclo. Parliamo del primo: cresce l'interesse per le e-bike, infatti avete dedicato un'area apposita alle bici elettriche. Hanno davvero successo?

«L’area E-Bike è stata presentata lo scorso anno e gli ottimi riscontri che abbiamo registrato dimostrano quanto interesse ci sia, da produttori e visitatori, su questo segmento. Grazie all’impronta strategica che il presidente di Eicma Antonello Montante ha dato, l’Esposizione ha assunto una connotazione ancora più internazionale affermandosi nel panorama mondiale come un incubatore di tendenze, innovazioni, tecnologie che rispecchia i desiderata del pubblico. Per questo motivo in Eicma non solo sono presenti i nuovi modelli, ma diamo la possibilità di provarli su una pista di 1.000 metri che, con una pendenza costante dell’8%, simula una strada di montagna per sperimentare di persona i vantaggi della pedalata assistita. L’E-Bike negli ultimi anni ha registrato numeri in forte ascesa. In termini percentuali parliamo di oltre il 100% di aumento. Nel 2016 il mercato si attestava sui 100.000 pezzi e possiamo stimare che questo anno si possa arrivare a 140.000. È un mercato inedito, un prodotto che è sul mercato da pochi anni, la bici da 200, dunque va osservato con attenzione per capirne le potenzialità. Una bici a pedalata assistita diminuisce la fatica ma non il piacere di andarci».

Come va invece il settore delle moto? Quali saranno le anteprime più interessanti ed esiste ancora un prodotto Made in Italy?

«La 75ª edizione di Eicma sarà il palcoscenico nel quale verranno presentate oltre 150 anteprime mondiali, segno che il settore è vivo più che mai e attento al mercato. Eicma è la vetrina internazionale più importante e longeva al mondo, nella quale si espone il meglio dell’industria motociclistica italiana e straniera. Il made in Italy non solo esiste ma è un’eccellenza del settore. Non dimentichiamoci che il nostro Paese rappresenta circa il 50% della produzione europea. Il mercato delle moto da tre anni è in ripresa sia in Europa che in Italia, dove ha registrato rispettivamente un +9,1% e un 11,8% nel 2016 rispetto al 2015».

Non mancherà l'area MotoLive, sempre emozionante e di grande attrattività, dove si possono vedere all'opera piloti e moto.

«L’area racing esterna è uno dei maggiori punti di forza di Eicma. Uno spettacolo capace di regalare al pubblico emozioni e momenti indimenticabili. La sinergia tra il pilota e la sua moto provoca negli appassionati delle due ruote adrenaliniche emozioni. Il programma del MotoLive è prestigioso e ricco di appuntamenti. I piloti, a partire da venerdì 10 novembre, scenderanno in pista per disputare gare internazionali ufficiali. Inoltre non mancheranno le acrobazie di stunt professionisti, sempre molto apprezzate dai visitatori, che completano le giornate all’insegna dello sport e del puro divertimento in Eicma».

Quest'anno un pezzo della fiera sbarca in città, in zona Lambrate, per East Eicma Motorcycle.

«Il Salone rompe gli schemi e quest’anno propone un nuovo spazio dove il mondo vintage e le moto “speciali” non solo convivono ma si mescolano, creando una sinergia mai vista prima. L’idea nasce proprio per offrire un contenuto nuovo per un pubblico diverso da quello che abitualmente viene in Eicma. Questa è la filosofia che ci ha guidato nello stringere un accordo con East Market per portare East Eicma Motorcycle nel cuore del design district di Lambrate in via Ventura 14 a Milano, all’interno di un'ex fabbrica metalmeccanica risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Dal 9 al 12 novembre East Eicma Motorcycle riunisce le più importanti case produttrici, eccellenti customizer, italiani e stranieri, che, insieme a produttori di accessori e artisti delle personalizzazioni indipendenti, mostreranno il meglio del settore. Il tutto in rigoroso stile vintage. E’ importante sottolineare che l’ingresso è libero e non legato all’aver visitato Eicma a Rho».

Dopo la settimana della moda e del design, adesso grazie a Eicma abbiamo anche la Settimana della Moto. Cosa accadrà a Milano in quei giorni?

«Nella settimana dal 7 al 12 novembre, Milano diventerà la capitale delle due ruote. Non solo di giorno ma anche di notte. Eicma, infatti, una volta chiusi i battenti di Rho invade cinque zone dell’area urbana milanese con il ricco programma della Settimana della Moto. Più di 100 attività coinvolte per oltre 180 eventi che potete trovare sul sito di Eicma. La partnership con JazzMI regalerà un sottofondo jazz alle serate di Milano grazie agli oltre 150 concerti organizzati. Le attività al di fuori del salone si completano con l’installazione di un maxi schermo in zona Castello Sforzesco che, giorno e notte, manderà in onda servizi e immagini spettacolari di Eicma».

Leggi tutte le notizie su "IN EUROPA"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 23 Ottobre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.