(IN) Netweek

MILANO

Occupazione, il Nord traina l’Italia Lombardia sul podio nazionale

Share

Il Nord Italia traina la crescita dell’occupazione in Italia anche nel 2017. Come riporta Lombardia Speciale, Ufficio studi della Regione Lombardia, l’Istat fotografa una nazione divisa in due con il Nord e il Centro che hanno, rispettivamente, il 67 e il 64 per cento degli occupati e il Mezzogiorno che arriva appena al 44 per cento, ben al di sotto del 58,2 della media nazionale. E al Nord la Lombardia, con i suoi 4 milioni e 399mila lavoratori (1/5 del totale italiano), sale sul podio delle regioni in cui il tasso di occupati, in rapporto alla forza lavoro, è più alto (67,3%) dopo il Trentino Alto Adige (490mila lavoratori, pari al 70,2%) e l’Emilia Romagna (1 milione e 973mila occupati, pari al 68,6%).

A livello provinciale a segnare i migliori risultati sono Bolzano, con un tasso di occupazione del 72,9 per cento, seguita da Milano (69,5%), Piacenza (69,4%), Parma (69,3%) e Lecco a pari livello con Belluno (69,2%). In Lombardia, dopo Milano e Lecco, è Varese il territorio con i valori più elevati (67,6%), seguito da Monza e Brianza (67%). Le altre province oscillano tra il 64,4 di Sondrio e il 66,5 per cento di Cremona.

Leggi tutte le notizie su "IN EUROPA"
Edizione digitale

Autore:bgh

Pubblicato il: 26 Marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.