(IN) Netweek

MILANO

Università Bicocca compie 20 anni: tante iniziative per festeggiare un’eccellenza Istruzione Intervista al rettore Cristina Messa, che racconta come è cambiato l’Ateneo e tutto il suo territorio

Share

Milano-Bicocca è una università giovane che in 20 anni ha raggiunto importanti traguardi. Oltre 33mila studenti, quasi 900 docenti e 700 tra personale tecnico e amministrativo. ??L’Ateneo festeggia questo anniversario ?con tante iniziative dedicate a tutti, non solo al mondo accademico. Ne abbiamo parlato con Cristina Messa, rettore dal 2013.

In questi 20 anni la Bicocca ha fatto molte cose?

«Sì, l’Università ?Milano-Bicocca ?ha fatto molto, dalla riqualificazione del quartiere alla creazione di un indotto economico, imprenditoriale, culturale e sportivo?. ?Oggi l’Ateneo è riconosciuto quale polo di eccellenza internazionale che ha contribuito in modo incisivo a riqualificare l’area nord di Milano?».

Come l’Università ha contribuito alla riqualificazione del quartiere?

«Attraverso investimenti nostri, ma anche delle imprese presenti sul territorio. Abbiamo ristrutturato l'area sportiva e la torre Breda, che rappresenta ?simbolicamente il quartiere. Abbiamo investito nelle residenze per studenti, sia a Milano sia a Sesto San Giovanni e a Monza: al momento contiamo 700 posti letto e in previsione, entro il 2020, ne avremo almeno 1.500. Negli anni il quartiere è cresciuto, si è riempito di giovani e famiglie: ogni giorno, nel nostro Campus, sono presenti oltre 10.000 ragazzi».

Un bacino di utenza molto ampio?

«Degli attuali 33? mila studenti, quasi il 6% arriva da altri Paesi; abbiamo 12.000 iscritti da Milano, gli altri ??dal resto della Lombardia e da altre regioni. Alcuni fanno i pendolari. Ed è proprio per favorire la mobilità sostenibile che l’Università ha appena stipulato una serie di convenzioni con i principali attori del trasporto condiviso».

La Bicocca è cresciuta? e? ha anche ha ampliato l’offerta formativa...

«Sì, l’Università è nata con un’idea molto originale: ?proporre una offerta formativa che ?coniugasse discipline diverse, come ad esempio la fisica e la chimica che hanno portato all’istituzione del corso di studio in Scienza dei Materiali o, più recentemente, del corso di laurea magistrale in Data Science, che unisce competenze informatiche, statistiche ed economiche. Il nostro è ?comunque un Ateneo multidisciplinare, che spazia dal campo scientifico a quello umanistico, ricco di professionalità e saperi diversi per rispondere alle richieste della società che cambia».

?Milano-Bicocca è, quindi, un Ateneo al servizio del territorio e della città???

«La nostra prima missione è formare, insegnare e fare ricerca?, ma desideriamo anche ?potenziare la terza missione e ?trasmettere ai cittadini quello che di buono abbiamo e facciamo, coinvolgendoli ad esempio in iniziative come il MeetMeTonight, che è una grande occasione - la più importante che ha Milano - di condivisione della passione per la scienza tra ricercatori e cittadini».

Non solo scienza?, quindi,? ma anche cultura?

«Certamente desideriamo stimolare le persone a dare importanza alla scienza e alla cultura? e all'arte?. All'interno del campus abbiamo la fortuna di ospitare l'opera “The Pietrarubbia Group” di Arnaldo Pomodoro e l’articolato polittico “Nell’aperto”, realizzato dall'artista ??Antonio Pauciulo per il Gruppo ??Maire Tecnimont. L’ambizione è di creare un boulevard dell’innovazione, cercare di continuare la filosofia dell’Hangar Bicocca lungo tutto il percorso che va da Porta Nuova fino a Sesto San Giovanni. Stiamo inoltre preparando un libro dedicato al? Distretto ?Bicocca ?grazie alle competenze dei nostri sociologi».

?Sono tante ?le ?iniziative organizzate per festeggiare i 20 anni?

«Sì, moltissime sono le iniziative che abbiamo organizzato a partire dal mese di novembre 2017. Tra queste vorrei citare la mostra “Artico: viaggio interattivo al Polo Nord”, realizzata dal Consiglio Nazionale delle Ricerca e ospitata? presso l’Ateneo?. ?Tale collaborazione ha dato vita a? ?un bellissimo progetto didattico rivolto agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado che, oltre a visitare l'esposizione, hanno potuto partecipare a laboratori tematici volti ad agevolare i processi di apprendimento. Un’altra bella iniziativa è stata organizzata dagli studenti di astrofisica che hanno invitato l’astronauta Samantha Cristoforetti».

?Quali saranno i prossimi appuntamenti?

«Il 6 giugno Giovanni Allevi incontrerà gli studenti; poi ?il ?12 giugno?, all’interno dell'iniziativa della settimana dedicata alla danza Ondance?, ?avremo ospite in Ateneo Roberto Bolle che parlerà ai nostri ragazzi di “Individuo, Danza e Società” e? domenica 21 ottobre si terrà la prima edizione di “CorriBicocca”, la gara podistica che coinvolgerà tutto il territorio».

?Milano-Bicocca ha quindi una sua riconoscibilità a livello nazionale e internazionale?

«?Sì, abbiamo ottime relazioni a livello nazionale e internazionale. Sul territorio in particolare con i Comuni, con la Regione e con le imprese, come Pirelli, Siemens e Deutsche Bank.? ?Credo che il valore dell’Università sia oggi riconosciuto da tutti come fondamentale motore per l’innovazione e la cultura».

Leggi tutte le notizie su "IN EUROPA"
Edizione digitale

Autore:gmc

Pubblicato il: 28 Maggio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.