(IN) Netweek

MILANO

Autonomia, entro febbraio l’accordo con il Governo ilgovernatorerisponde@netweek.it

Share

Egregio governatore, archiviato il referendum ora vorrei sapere da lei cosa succederà, perché in giro si sentono tante cose diverse: saremo autonomi? Potremo avere servizi migliori usando i nostri soldi? Spero possa chiarirmi quali saranno i prossimi passi e quanto tempo ci vorrà.

Francesco - Settimo Milanese

Gentile Francesco, dopo Roma e Bologna, è stato avviato il tavolo per l'Autonomia di Milano. Ci sono materie importanti, come l'istruzione, le grandi reti di trasporto, c'è il coordinamento della finanza pubblica e del sistema tributario, l'internazionalizzazione, la tutela del lavoro e la sanità. È la prima volta che in Italia si discute seriamente di dare maggiore autonomia alle regioni virtuose, che significa più poteri e più risorse. Siamo tutti molto stimolati a fare una cosa che possa servire anche per le altre Regioni, comprese quelle del sud. La Lombardia e l’Emilia-Romagna (e presto, mi auguro, anche il Veneto) sono determinate a giocare la partita fino in fondo, per portare a casa risultati concreti. Entro dicembre vogliamo definire con il governo le nuove competenze che passeranno alla Lombardia, e poi a gennaio ci sarà la partita altrettanto importante delle risorse aggiuntive da trasferire alle casse della Regione. Contiamo di concludere la trattativa con il governo prima della fine della legislatura, cioè entro febbraio. Sono fiducioso e ottimista, perché noi mettiamo sul tavolo il peso di oltre 3 milioni di lombardi che hanno votato il referendum sull’autonomia, e mi pare che il Governo abbia davvero l'intenzione di fare una trattativa seria, vera, importante. Fate il tifo per noi!

Leggi tutte le notizie su "IN EUROPA"
Edizione digitale

Autore:xxx

Pubblicato il: 04 Dicembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.