(IN) Netweek

MILANO

La Regione sostiene l’innovazione Assegnati per la prima volta anche i riconoscimenti ai progetti degli studenti lombardi

Share

Il Premio “Lombardia è Ricerca” è stato consegnato ai professori Michele De Luca, Graziella Pellegrini e al chirurgo tedesco Tobias Hirsch. Il team italo-tedesco ha convinto la giuria, presieduta dal professor Giuseppe Remuzzi, per la terapia genica ex-vivo per la cura dell’Epidermolisi Bollosa o “Sindrome dei Bambini Farfalla”, di cui sono pionieri nel mondo.

La premiazione si è svolta al Teatro alla Scala di Milano giovedì 8 novembre, in occasione della “Giornata della Ricerca” 2018, dedicata alla memoria di Umberto Veronesi.

«Quella di oggi è una giornata importante per Regione Lombardia perché ricordiamo il professor Umberto Veronesi, un visionario che ha fatto della promozione della ricerca medica scientifica l’obiettivo principale della sua carriera, dando lustro alla nostra regione, al nostro Paese, e al mondo intero. Un grande uomo di cui noi lombardi siamo orgogliosi che ha ispirato il Premio con il quale Regione Lombardia sostiene la ricerca e l’innovazione per aiutare altri visionari come lui», ha spiegato il governatore Attilio Fontana. «Con questo riconoscimento - ha sottolineato il vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala - premiamo una scoperta di rilevanza mondiale che apre prospettive inimmaginabili fino a pochi anni fa, con la possibilità di curare numerose altre malattie della cute e di trovare applicazione anche per malattie più comuni». «La Giuria - ha aggiunto Sala - ha stabilito che il 70% del Premio sia dedicato a sviluppare attività sul territorio in collaborazione con il sistema della ricerca lombardo. Per noi si tratta di un riscontro significativo sia in termini di competitività ma anche di occupazione. Con questo Premio e con le nostre politiche, infatti, stiamo rendendo la Lombardia una terra sempre più attrattiva in materia di ricerca e di innovazione, una terra dove poter avere il coraggio di rendere realtà un’intuizione vincente».

Sul palco della Scala, insieme a ricercatori di fama internazionale, sono saliti anche gli studenti per il Premio “Lombardia è ricerca” istituito da Regione Lombardia e promosso per la prima volta, quest’anno, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale. Lo speciale riconoscimento è pari a 64mila euro complessivi. I progetti e prototipi di quattro team di altrettanti istituti superiori - l’Isis Bernocchi di Legnano (Mi) con il progetto Treno Sicurezza attiva, l’Iti Hensemberger di Monza (Mb) con il progetto Ri-Cibo, la tecnologia per la lotta allo spreco, il liceo scientifico Galilei di Erba (Co) con il progetto InTerActione e il Cfp Canossa di Magenta (Mi) con il progetto InTerAction - sono stati selezionati da una giuria indipendente, presieduta da Eugenio Gatti, direttore della Fondazione del Politecnico di Milano.

«In Italia abbiamo migliaia di giovani talenti, ma è necessario scoprirli e incentivarli - ha dichiarato l’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro Melania Rizzoli - Sono felice che in questa occasione vengano premiate anche alcune scuole lombarde che, con i progetti presentati, hanno dimostrato di saper eccellere in diversi settori della ricerca. Rivolgo a tutti i ragazzi un invito a donare il proprio patrimonio intellettuale in questo settore».

Alla Giornata della Ricerca hanno partecipato anche Paolo Veronesi, presidente della Fondazione Umberto Veronesi e figlio del celebre oncologo, l’inventore della Chiavetta USB Dov Moran, l’astronauta Paolo Nespoli, l’imprenditrice Chiara Burberi, la ricercatrice Federica Lucivero, il conduttore televisivo Gerry Scotti, la presentatrice Alessia Ventura, lo scrittore e attore Giacomo Poretti.

Leggi tutte le notizie su "IN EUROPA"
Edizione digitale

Autore:gmc

Pubblicato il: 12 Novembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.