(IN) Netweek

MILANO

Latte, frutta e verdura nelle scuole grazie alla Ue

Share

Con l'apertura dell'anno scolastico riprende il programma UE di distribuzione di frutta, verdura e latte nelle scuole.

Il programma, volto a promuovere abitudini alimentari sane tra i bambini, comprende la distribuzione di frutta, verdura e prodotti lattiero-caseari, ma anche specifiche azioni educative per comunicare agli scolari l'importanza di una buona alimentazione e per spiegare loro come è prodotto il cibo. Positivi i risultati dello scorso anno scolastico, 2017-2018, in cui oltre 30 milioni di bambini in tutta l'Unione europea hanno partecipato al programma.

Nell'ambito del programma, ogni anno scolastico vengono riservati 150 milioni di euro per gli ortofrutticoli e 100 milioni di euro per il latte e altri prodotti lattiero-caseari. Sebbene la partecipazione sia facoltativa, tutti i Paesi UE hanno aderito al programma. Nell'anno scolastico 2018-2019 l'Italia disporrà di circa 30 milioni di euro finanziati dalla politica agricola comune (PAC) della UE: 20,9 milioni per la distribuzione di frutta e verdura e di 8,9 milioni per latte e prodotti lattiero-caseari.

La scelta dei prodotti da distribuire si basa su considerazioni di ordine ambientale e sanitario, sulla stagionalità, sulla varietà e sulla disponibilità. Gli Stati membri possono incoraggiare l'acquisto locale o regionale, i prodotti biologici, le filiere corte, i benefici ambientali e i regimi di qualità dei prodotti agricoli.

La distribuzione di frutta, verdura e latte è accompagnata da una serie di attività pedagogiche per i bambini in età scolare.

Leggi tutte le notizie su "IN EUROPA"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 10 Settembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.