(IN) Netweek

MILANO

Mantova è la città più green d’Italia Per Legambiente bene anche Bergamo e Milano

Share

Mantova si conferma in testa alla classifica del rapporto di Legambiente sulle performance ambientali delle città. Anche Bergamo, Cremona, Milano e Sondrio nella top 25. Bene la metropoli milanese per la mobilità condivisa, a Bergamo la Ztl più estesa d’Italia. Posizioni in miglioramento per Brescia, Pavia e Varese, peggiorano Cremona, Lodi e Lecco. Ecco in sintesi la fotografia della Lombardia scattata da Ecosistema Urbano, l’annuale rapporto di Legambiente, giunto alla sua venticinquesima edizione. In testa alla graduatoria nazionale di quest’anno si piazzano Mantova, Parma, Bolzano, Trento e Cosenza. In coda alla classifica troviamo invece Catania, Agrigento e Massa.

Le altre città lombarde, su tutti i 104 capoluoghi di provincia, si posizionano così: Bergamo 18ª, Cremona 22ª, Milano 23ª, Sondrio 25ª, Brescia 31ª, Lodi 35ª, Pavia 50ª, Varese 55ª, Como 62ª, Lecco 71ª e Monza addirittura 98ª.

Rispetto all’anno scorso spiccano i miglioramenti di Brescia (diciotto posizioni in più), Varese (+17) e Pavia (+19), oltre a Milano e Bergamo (+8 per entrambi). In calo invece Cremona, che l’anno scorso era 11ª, Lodi e Lecco. Monza si conferma nelle retrovie, scendendo di altri quattro posti.

«Le città devono diventare sempre di più le protagoniste del cambiamento - ha dichiarato Barbara Meggetto, presidente Legambiente Lombardia - perché possono incidere con forza ed efficacia sulla trasformazione ecologica della società. Le buone pratiche esistenti dimostrano quale sia la strada, ma è necessario metterle a sistema. Anche in Lombardia accanto a scelte politiche lungimiranti ci sono ancora resistenze e lentezze. Certo non basta l’azione delle città, anche gli organi sovracomunali sono decisivi: basti pensare alla mobilità e allo smog dove la spinta di alcuni capoluoghi è frenata da provvedimenti della Regione come le deroghe al divieto di circolazione dei diesel».

Uno sguardo alle grandi città mostra situazioni altalenanti. Nella prima edizione del report, nel 1994, Milano occupava la penultima posizione. Lo scorso anno Milano era 31ª, oggi è 23ª. Mentre Roma è ripiombata in basso a partire dal 2010 dopo un’ascesa che l’aveva portata nel gruppo delle prime 30.

Leggi tutte le notizie su "IN EUROPA"
Edizione digitale

Autore:gmc

Pubblicato il: 05 Novembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.