(IN) Netweek

MILANO

Province senza soldi, e i servizi? Collegamento treni col Meratese ilgovernatorerisponde@netweek.it

Share

Egregio governatore, questa riforma delle Province sta creando solo problemi. Mi complimento per la vostra scelta di accollarvi la gestione delle strade che le Province non sono più in grado di gestire, lasciandoci in balia di strade piene di buche. Non potreste fare lo stesso con le scuole? Capisco che i soldi non ci sono, ma non possiamo lasciare i nostri studenti in luoghi fatiscenti e senza riscaldamento. Spero possiate davvero fare qualcosa, considerato che lo Stato non fa nulla.

Federica - Osnago

Cara Federica, ha perfettamente ragione: la Legge Delrio ha solo creato problemi. Le Province si ritrovano con funzioni da svolgere delegate dallo Stato, tra cui la manutenzione delle strade provinciali e delle scuole superiori, ma senza i soldi per farlo a causa dei tagli. È una scelta del Governo non finanziare sufficientemente le funzioni fondamentali delegate alle Province, scelta tra l’altro recentemente censurata dalla Corte Costituzionale. Come Regione stiamo cercando di tutelare il più possibile il bene dei cittadini lombardi, come nel caso da lei citato: sottoscrivendo queste intese prendiamo in gestione lunghi tratti di strade che le Province non riescono più a mantenere, risolvendo così il problema legato alle strade. Se lo Stato continuerà a non finanziare la manutenzione delle scuole superiori delegata alle Province interverremo anche in quel settore, che non è di competenza regionale ma potrebbe diventarlo dopo il referendum sull’autonomia della Lombardia. Quello che ci impegniamo a fare in ogni caso è difendere il sistema degli enti locali lombardi contro i sempre più pesanti tagli da parte dello Stato centrale: riduzioni nei trasferimenti che colpiscono la Lombardia più di tutte le altre regioni italiane. Tagli che negli ultimi anni stanno smantellando il nostro welfare: basti pensare, ad esempio, ai meno 210 milioni per il Fondo per le Politiche Sociali, equivalente a un taglio del 70%. Per voltare pagina, alla luce di questo contesto così complesso, diventa fondamentale il prossimo 22 ottobre votare sì al referendum per l’autonomia della nostra Regione. Il referendum ci permetterà di chiedere al Governo di trattenere le nostre risorse sul territorio, che potremo investire in riduzione di imposte, sviluppo, crescita e innovazione, garantendo così servizi ancora migliori ai cittadini lombardi.

Caro presidente, ho sottoscritto come cittadino la petizione per portare la rete metropolitana M2 da Cologno Nord a Vimercate. Ho letto attentamente la sua gentile risposta relativa ai prolungamenti delle metro. La mia proposta è che il prolungamento da Vimercate prosegua nel territorio Meratese. Sono certo che con la sua professionalità riesca a soddisfare la forte necessità, con i relativi vantaggi per il territorio Meratese e Lecchese.

Giorgio - Merate

Gentile Giorgio, il Meratese presenta oggi un servizio ferroviario di collegamento con Milano - rappresentato dalla linea suburbana S8 Lecco-Carnate-Milano Porta Garibaldi - che assicura, con corse ogni 30 minuti, 68 collegamenti al giorno e che in soli 35 minuti permettono di raggiungere il capoluogo lombardo. Per migliorare i collegamenti del Meratese il Programma Regionale della Mobilità e dei Trasporti, approvato a settembre 2016, prevede di incrementare la frequenza del servizio ferroviario, istituendo nuovi servizi regionali tra Milano e Lecco e ponendo il capolinea della linea suburbana S8 proprio presso la stazione di Cernusco-Merate. In presenza delle necessarie risorse (anche statali) per il potenziamento dei servizi, quanto sopra potrà essere assicurato in tempi evidentemente più rapidi rispetto alla realizzazione di un possibile prolungamento, peraltro non ancora esistente, della linea metropolitana M2.

Leggi tutte le notizie su "IN EUROPA"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 29 Maggio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.