(IN) Netweek

Anche la Tem ottiene il via libera La nuova opera, 33 km, costerà   1.742 milioni di euro e collegherà   Melegnano (A1) ad Agrate (A4)

Share

E tre. Finalmente si completa il quadro del rinnovamento infrastrutturale della nostra regione: anche la terza grande autostrada tanto attesa dai lombardi fa un decisivo passo avanti. Lunedì 5 novembre è stato sottoscritto l'Accordo di programma per la realizzazione della Tangenziale Est Esterna di Milano, che si unisce a quelli gia' firmati per Pedemontana e Brebemi. Le resistenze dei sindaci dei Comuni dell'area est di Milano sono state superate soprattutto grazie all'inserimento nel progetto di 50 interventi di potenziamento della viabilita' locale, la realizzazione di 8 piste ciclabili, 22 opere ferroviarie e metropolitane. Quindi un intervento complessivo sul sistema di mobilita' nell'Est milanese e nel Nord lodigiano. Contemporaneamente sono stati anche sottoscritti i protocolli di intesa per la progettazione integrativa e la realizzazione delle opere connesse alla Pedemontana e alla Brebemi e per il miglioramento dell'accessibilita' alla Valtellina (nodi di Tirano e Morbegno).
La Tem, 33 km di autostrada che colleghera' la A1 a Melegnano con la A4 ad Agrate Brianza, e la sistemazione della viabilita' locale, avra' un costo totale di 1,742 miliardi di euro, completamente in autofinanziamento. Le risorse pubbliche verranno esclusivamente utilizzate per gli interventi sul trasporto pubblico locale e le reti ferroviarie e metropolitane. L'apertura dei cantieri è prevista per il 13 dicembre 2008, per chiudersi nel 2014.
Al Pirellone era presente per la firma, oltre al governatore Roberto Formigoni e al presidente della Provincia di Milano Filippo Penati, il ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro, che ha ribadito, anche se «uomo meridionale», il suo interesse per la Lombardia: «Continueremo a dedicare particolare impegno per Milano, anche in riferimento alla candidatura per l'Expo 2015».
L'assessore lombardo alle Infrastrutture, Raffaele Cattaneo, ha spiegato che «non è vero che la Tem aumentera' il traffico ma anzi sara' fondamentale per fluidificarlo». Cattaneo ha ricordato alcune cifre: -16% (25.000 veicoli) sulla A4, -8% (14.000 veicoli) sulla Tangenziale est, -23% a Melzo, -30% a Gorgonzola, -31% a Paullo, -23% a Cernusco sul Naviglio. «Se è vero che aumentera' il traffico su Cassanese e Rivoltana, - ha aggiunto l'assessore regionale - è altrettanto vero che entrambe le strade saranno potenziate con la realizzazione della doppia carreggiata».


Leggi tutte le notizie su "IN EUROPA"
Edizione digitale

Autore:gmc

Pubblicato il: 12 Novembre 2007

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.