Terapia familiare e di coppia: che cos’è e come funziona

Uno dei motivi per cui oggi le persone si rivolgono allo psicologo Roma Prati è la terapia familiare o di coppia. Chi ancora non sa di che cosa si tratta, continua a leggere I seguenti paragrafi che spiegano anche come funzionano questi particolari percorsi rivolti a più persone invece che una sola.

Terapia familiare: che cos’è

La terapia familiare un percorso intrapreso insieme allo psicoterapeuta rivolto a un intero gruppo familiare per risolvere il disagio di un componente che ha origine proprio nei rapporti all’interno della famiglia. È consigliabile intraprendere questo tipo di percorso quando ci sono problematiche che comportano stress e disagi.

Concretamente, i casi in cui è indicata la terapia familiare sono depressione, anoressia, conflitti, problemi economici, lutto, tossicodipendenza, violenza e anche problemi scuola come il bullismo. Le sedute possono essere individuali, di gruppo oppure riguardare solo alcuni membri per poter affrontare meglio le diverse dinamiche disfunzionali portare equilibrio all’interno del nucleo familiare. L’obiettivo finale è risolvere la sofferenza e promuovere il benessere tramite il percorso che utilizza principalmente il dialogo guidato dallo psicologo Roma Prati.

Terapia di coppia: che cos’è

Quando si parla di terapia di coppia si fa riferimento a un percorso che punta a risolvere i problemi all’interno di una coppia. Nella maggior parte dei casi, le cause sono problemi economici, problemi al lavoro, la nascita di figli, l’intromissione di persone test anche il lutto. Spesso lo psicologo Roma Prati individua uno stile di comunicazione svegliato tra i due partner che non riescono a esprimere i loro sentimenti senza aggressività E senza alzare la voce facendo subire all’altro questo comportamento aggressivo.

Quando una coppia non riesce a superare le difficoltà da sola, può rivolgersi a uno psicoterapeuta per intraprendere un percorso che, attenzione, non è detto che si concluda con la riappacificazione e il ritrovato equilibro nella coppia poiché può capitare che uno dei due partner voglia concludere la relazione e interrompere così il rapporto magari perché si rende conto che non è quello che vuole.